Il mercato offre molte soluzioni per la gestione del business on line. Ecco la nostra via per l’integrazione…

Il Web ha ormai raggiunto una nuova fase di maturità; e con esso si sono evoluti i metodi e le tecnologie per fare business on line.

Oggi, sono noti a noi tutti i software necessari per gestire un Ecosistema digitale e per sviluppare il business on line. Li abbiamo raccolti qui in basso.

Strumenti Minimi E-Business
Gli Strumenti Minimi dell’E-Business

Non c’è sistema di business che possa fare a meno (o evolversi senza):

  • Siti Web: la presenza sul Web è indispensabile per divulgare il proprio brand, per catturare utenti interessati e prestare servizio ai clienti. A differenza dei Social, che non hanno per loro natura una organizzazione armonica dei contenuti, esistere sulla rete con un sito è ormai indispensabile;
  • Diversi canali Social: il web 2.0 è ormai da decenni una realtà, nessuna azienda che si rispetti può permettersi di starne fuori. Gli utenti ci cercano sui Social, anche come validazione della nostra reale operatività on line. E una azienda, spesso, deve gestire diversi canali Social: Facebook, Instagram, LinkedIn, Pinterest;
  • Ecommerce: Molte aziende hanno anche avviato la loro attività di commercio elettronico perché l’utente finale lo trova comodo. A fianco a una presenza sui Marketplace (Amazon in primis) la vendita diretta è ormai fondamentale per acquisire i propri Clienti. Inoltre, nei prossimi anni si svilupperanno sempre di più gli Ecommerce B2B per una visibilità internazionale e per una ordinabilità moderna on line. Basti pensare al successo di Amazon Markeplace per business;
  • Content Marketing: la presenza sul web moderno (social e web in generale) si basa ormai sui contenuti, ossia sulle “risposte” che un’azienda è in grado di generare per i propri clienti. Possiamo oggi tranquillamente dire: “no Content, no Marketing”;
  • Piattaforme di Mail Marketing: la Mail rimane uno strumento di comunicazione indispensabile per lo sviluppo della Brand Awareness e per la generazione di nuove opportunità. Un sistema sempre attento alle norme come il GDPR spesso non presente su modelli di comunicazione in stile statunitense;
  • Possibilità di Marketing Automation: la tendenza di questi anni è di organizzare sempre più funnel di vendita, il più possibile automatici, per gestire in modo organizzato le relazioni con i prospect e i clienti. Possiamo definire quasi obbligatorio, organizzare dei processi di vendita che possano scremare il potenziale cliente in modo da focalizzarsi sui contatti a più alto potenziale commerciale;
  • Landing Page e flyer on line: l’uso delle Landing Page (o mono-pagine promozionali) è indispensabile per la vendita on line. Niente di peggio che inviare un potenziale cliente al sito: si disperderà in mille opzioni del menù e il tasso di risposta sarà molto basso. La landing concentrano i potenziali clienti su un’offerta: si tratta di un facile approccio che genera più contatti di ogni altra forma di comunicazione. Specie per chi usa Google Ads, una landing è indispensabile per avere successo.
  • Archivi di File condivisi: i Dropbox, i Google Drive sono sempre più utilizzati in modo tale da rendere disponibili i propri file sulla miriade di device che giornalmente utilizziamo e per condividere i file con gli altri. A livello aziendale la loro evoluzione sono i DAM ossia archivi dei Digital Assets aziendali.
  • Sondaggi ai Clienti: capire il grado di soddisfazione dei propri clienti, accumulare i giudizi di recensione sono elementi indispensabili per aumentare la propria performance commerciale;
  • Programmi di organizzazione del proprio team di lavoro: per le aziende più evolute è sempre più importante un sistema organizzativo del Lavoro Digital. Senza Organizzazione, senza la definizione di Piani Editoriali e di Comunicazione ogni azienda naviga “a vista”;
  • Archiviare i propri Clienti e Contatti in CRM: la possibilità di archiviare i propri contatti su un archivio (che non sia il solito file Excel!) è un’altro degli add-on indispensabili per fare business on line. Solo archiviando i dati, le problematiche, gli acquisti di ogni cliente possiamo comunicare in modo puntuale e diretto e quindi in modo molto più efficace.
  • Analizzare e gestire vari Analytics: un’azienda media deve integrare informazioni tra diversi fonti di dati Statistici. Tra gli analytics più utilizzati troviamo gli Insight di Facebook, i Google Analytics, le statistiche sulle comunicazioni Mail, le statistiche sulle vendite, ecc.

Da ciò ne consegue che l’azienda moderna ha bisogno di gestire un vero e proprio Ecosistema Digitale. E sono rare le tecnologie che permettono un’integrazione efficace tra i vari tool utilizzati.

White Rabbit per la gestione del tuo Ecosistema digitale

White Rabbit nasce per mettere insieme tutti i software per la gestione di un’impresa digital e per lo sviluppo di qualsiasi business on line.

Tutti i software Integrati per il business on line

Paragonando White Rabbit agli altri Software e Servizi in commercio possiamo notare la sua grande completezza.

Caratteristiche Hosting Mailer CRM Social
Platform
White
Rabbit
Creare un sito,
dominio, email
SI SI
Collegare un sito SI SI SI
Gestire Social Si SI
Creare Contenuti SI
Mandare Mail SI Si SI
Creare Landing SI
Creare Sondaggi SI
Inviare SMS SI
Archiviare Follower SI
Archiviare e gestire
Prospect e Customer
SI SI
Gestire Trattative SI SI
Statistiche da tutti
i canali integrati
SI
Pianificare
attività di Marketing
SI
Pianificare
vendite
Si SI
Marketing Automation SI SI SI
Gestire GDPR SI


Questa rappresentazione ovviamente è effettuata rispetto ad una media di caratteristiche dei maggiori Player sul mercato, ciò non toglie che alcuni mailer o CRM siano leggermente più completi di quanto rappresentato.

In generale le nostre analisi competitive dimostrano che, ad oggi, White Rabbit possiede il doppio delle funzioni dei software più diffusi.

Inoltre il prezzo proposto è anche tra i più competitivi.

Quindi perché accontentarsi di meno? 🙂

Chiedi una Demo Gratuita