Tutto quello che devi sapere per il tuo business online
COS’È IL WEB MARKETING: IL BUSINESS DIGITALE
Il Web rappresenta ad oggi il marketplace ideale, per prospettive ed opportunità, nel più grande workframe della cosiddetta digital transformation. In questa prospettiva evolutiva anche il marketing ha dovuto adattarsi alla dimensione digitale con un updating costante che lo ha reso player indispensabile per il business 2.0.
La risposta è così il Web Marketing, una leva strategicamente fondamentale per generare business ottimizzando i costi e ampliando il mercato al macrosomosmo web.
Ma cos’è il Web Marketing e quali sono i tools e le attività che lo costituiscono?
Partiamo da una semplice definizione:
Il web marketing è l’insieme delle attività di marketing dell’azienda che sfrutta il canale online per studiare il mercato e sviluppare i rapporti commerciali (promozione/pubblicità, distribuzione, vendita, assistenza alla clientela, etc.) tramite il Web”
In altre parole il Web Marketing non è altro che l’evoluzione digitale del Marketing stesso e rappresenta lo strumento basilare per sviluppare
il proprio e-business nell’era dell’always on (sempre connessi),
Il mercato digitale è particolarmente complesso e competitivo e, di conseguenza, per trovare la propria web market share è necessario promuovere l’immagine dell’azienda accrescendo quanto più possibile la visibilità in rete. Bisogna farsi trovare da un target bombardato da messaggi distinti di player differenti. Il Web Marketing offre la giusta strategia di posizionamento e comunicazione così da arrivare al target facendo in modo che sia lo stesso a sceglierci (inbound marketing)
Possiamo perciò dire che chiunque voglia costruire delle opportunità online non può fare a meno di una Web Marketing Campaign mirata, trasversale e ben coordinata.
LA STRATEGIA: IL SET UP E LA PROGRAMMAZIONE
Non c’è Marketing senza strategia, ancora di più se il campo di azione è il web. Attraverso una corretta pianificazione strategica poniamo le giuste basi per una fase di implementazione operativa.
La fase strategica si muove fondamentalmente attorno a 3 step di riferimento:
1. Il piano: un quadro dello scenario di azione in base al profilo della nostra azienda/brand /sito così da avere una overview chiara per potersi muovere reattivamente e strategicamente in funzione degli obiettivi prefissati.
In questa fase sono previsti i seguenti task:
a) Una SWOT Analysis: per cogliere punti di forza, debolezza e
soprattutto le minacce che dovremo essere pronti a fronteggiare.
b) Definizione del Media Mix: un profiling chiaro della nostra attività
in funzione della sua promozione online;
c) Definizione del budget: quanto possiamo investire in funzione
del ROI previsto;
d) Definizione e distribuzione delle risorse: chi fa cosa in ottica team
working naturalmente;
e) Calendarizzazione: quando e con quale strumento perseguire
i nostri obiettivi in maniera flessibile e dinamica così come il web
impone.
Questo primo step va temporalizzato nel lungo periodo rappresentando tutto ciò che vogliamo raggiungere al termine della fase operativa. Insomma dove vogliamo arrivare.
2. La tattica: è il momento di stabilire come muoversi e rendere concreta la nostra pianificazione passando in rassegna tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione o per raggiungere gli obiettivi prefissati. Non possiamo naturalmente prescindere da un’ attenta attività di monitoring che ci consente di capire come ci stiamo muovendo e a che progress siamo nel raggiungimento dell’obiettivo finale. Per monitorare dobbiamo avere naturalmente dei parametri chiave così da capire come stiamo operando. Risulta dunque importante sceglier i corretti KPI così da valutare l’efficacia o meno delle azioni che stiamo sviluppando.
Questo secondo step si inserisce in un timing di medio termine programmando il development della strategia e le sua corretta contestualizzazione.
3. Il metodo: la strategia è nulla senza un problem solving di peso che ci consenta di cambiare in corsa reattivamente qualora la fase di live monitoring faccia emergere delle nette discrepanze tra performance e obiettivi. In questa terza fase è dunque importante creare un balance tra quello che vogliamo raggiungere (fase1 ) e come vogliamo farlo (fase 2). Scegliendo e/o cambiando il metodo utilizzato, in funzione di una sintonizzazione più proficua con gli obiettivi di lungo periodo, riusciremo ad assicurarci una fase strategica certamente meglio orientata al risultato.
WEB MARKETING FEATURES: SETTORI E ASSET DI RIFERIMENTO
Scendiamo ora più nel dettaglio facendo un close-up di quelli che sono gli strumenti e gli elementi principali all’interno dei quali si muove il Web Marketing.
Le aree di riferimento in cui Web mktg si trova ad operare sono le seguenti:
SEO (Search Engine Optimization): tutte quelle attività volte ad ottenere l’ottimizzazione, l’analisi e la lettura del sito web da parte dei motori di ricerca attraverso i loro spider, al fine di migliorare il posizionamento nelle pagine di risposta alle interrogazioni degli utenti del web. In altre parole una buona attività SEO aumenta le probabilità di essere trovati dagli utenti portando così ad un incremento del nostro traffico in entrata.
SEM (Search Engine Marketing): è la parte del Web Marketing connessa ai motori di ricerca e include tutte le attività atte a generare traffico qualificato verso il nostro sito web. Lo scopo è portare al sito, tramite i motori di ricerca, il maggior numero di utenti con l’obiettivo di trasformarli da prospect in clienti;
DEM (Direct E-mail Marketing): parliamo di una delle attività più diffuse in rete e riferita all’invio di e-mail con l’intento di acquisire e /o accrescere il livello di fidelizzazione dei clienti. Questa attività, specie negli ultimi anni, è caduta in un processo di inflazione che ha innescato una forma di rigetto degli utenti nei suoi confronti, portando ad uno sconsiderato aumento dello spam (posta indesiderata);
SMM (Social Media Marketing): altro task fondamentale per generare visibilità e opportunità online. L’utilizzo dei social network quali aggregatori di comunità virtuali nelle quali condivisioni, commenti e contenuti sono trigger di engagement costanti per le aziende.
Una strategia di Web Marketing efficace non può prescindere da un attività di social networking capillare e dinamica. I social media sono uno degli strumenti di dialogo, insieme ai blog, più performanti e conformi alla logica strutturale del web;
Content Management: l’espressione “content is king” non è certo casuale. Oggi la content activity è un’attività determinante per generare lead e dunque la sua gestione rappresenta il presupposto cardine per la “fabbricazione di opportunità. Il Content Management prevede un lifecycle di 6 passi:

  • Creazione
  • Aggiornamento
  • Pubblicazione
  • Traduzione
  • Archiviazione e utilizzo

Il Web Marketing oggi punta decisamente su una corretta attività di content management quale ponte informativo-emotivo nei confronti
del target;
Affiliation: consiste in un accordo commerciale tra tre soggetti: il Merchant o inserzionista, il publisher o Affiliato e la piattaforma di affiliazione ovvero il soggetto che mette a disposizione il Know-how e la tecnologia per gestire i pagamenti, lo scambio di materiale pubblicitario. L’attività di affiliation si monetizza soltanto a seguito di una azione effettuata sul sito dell’affiliato (es: CPA = Cost per Action, CPO = Cost per Order).
Uno degli effetti del Web Marketing è poi quello di accrescere l’awareness mediante una viralizzazione della brand identity aziendale che attraverso il buzzing e la Digital PR amplifica il proprio sentiment online con un effetto positivo sulla reputation.
L’applicazione dei principi del Marketing alla dimensione online presenta alcune controindicazione quali la dispersività di contenuti e strumenti, non sempre perfettamente sinergici, così da generare una difficoltà di utilizzo che spinge a munirsi di tanti tools diversi per poter gestire in modo coordinato tutti nostri task. La sola soluzione possibile a questo perverso meccanismo digitale è l’integrazione. L’esplicazione ideale di questo principio è la suite White Rabbit che consente di poter gestire con una sola piattaforma tutte le principali attività di Web Marketing, in maniera coordinata e organizzata. White Rabbit è una time saving suite che ottimizza il tuo e-business facendoti guadagnare del tempo prezioso. In un sistema di marketing automation , la suite White Rabbit ti guida ai principio della Marketing Integration dove la somma coerente delle funzioni fa la differenza.
Entra in White Rabbit e costruisci il tuo Web Marketing su misura.
Per approfondire questo argomento:
http://www.ninjamarketing.it/2016/01/23/web-marketing-analysis-dalla-tastiera-alla-testa/
https://moz.com/blog/10-predictions-for-2016-in-seo-web-marketing
http://www.slideshare.net/customersforever/the-ten-golden-rules-of-internet-marketing-crm-edition

Chiedi una Demo Gratuita


Es. +391234567890